IEC TC10 PLENARY MEETING 2011 – BURGHAUSEN (GERMANIA) 0

Posted on 27, September 2011

in Category Norme e leggi, Referenze


Il Comitato Nazionale Tedesco ha ospitato il Plenary Meeting dell’ IEC TC10 (Fluidi per applicazioni elettrotecniche) che si è tenuto il 19 e 20 Settembre 2011 a Burghausen, una ridente cittadina della Baviera.

Il Meeting è stato ospitato dalla WACHER SILICONES, Società tedesca Leader Mondiale nella produzione di isolamenti liquidi a base siliconica.

IEC TC10 PLENARY MEETING 2011 – BURGHAUSEN (GERMANIA)/referenze norme e leggi

Foto 1 – Vista del Castello medievale di Burghausen in Baviera

Il CEI detiene sin dal 1998 la Segretaria di questo Comitato a mezzo del Prof. Massimo POMPILI (Segretario) dell’Università di Roma “Sapienza” e del Dr. Vander TUMIATTI della SEA MARCONI TECHNOLOGIES di Collegno (TO).

Al 2011 TC10 Plenary Meeting hanno partecipato 50 Delegati in rappresentanza di 20 P-Members (su un totale di 26 P-Members, cioè Nazioni con diritto di voto nel TC10). Capo-Delegazione èer l’Italia è stato (come a Parigi nel 2007 ed a Milano nel 2009) il Dr. Claudio Puliti di ACEA SpA.

Il TC10 dell’IEC è uno dei più importanti Gruppi dell’IEC, anche a livello storico essendo stato creato nel 1924 con il nome di “Oli per Trasformatori”, riflettendo le uniche applicazioni di quegli anni. Nel 1926 il nome del TC10 fu trasformato in “Oli isolanti” per coprire altri liquidi di origine sintetica che cominciavano ad avere impiego nel settore elettrico in alternativa agli oli minerali (cioè derivati del petrolio).

Una ulteriore allargamento dello scopo del TC10 si ebbe nel 1961, quando allo stesso Comitato fu assegnato anche il compito di predisporre Norme relative agli isolamenti gassosi quali l’esafluoruro di zolfo (SF6). Finalmente, nel 1980 al TC10 fu assegnato l’attuale nome di “Fluidi per applicazioni elettrotecniche”, essendo stato assegnato al TC10 anche il compito di produrre Norme nel campo dei lubrificanti per turbine.

Attualmente il TC10 dell’IEC ha un portafoglio di circa 50 IS (International Standard) e TR (Technical Report) che ricadono nelle 3 seguenti Categorie:

- Metodi per prove;

- Specifiche di prodotto;

- Guide per la corretta gestione dei fluidi per applicazioni elettrotecniche.

Uno dei più importanti risultati decisi durante il Meeting di Burghausen riguarda la proposta della Segretaria Italiana di anticipare la revisione delle Norme 60376 and 60480 (riguardanti l’SF6) per includere informazioni sui metodi di determinare le perdite di SF6, ben noto gas serra, in accordo con il Protocollo di Kyoto. Le modalità di determinazioni di tali perdite risulterà particolarmente utile alle Aziende elettriche nella predisposizione dei loro Rapporti di Sostenibilità Ambientale. Per condurre tale attività è stato nominato come Project Leader e Convenor il Prof. Massimo Pompili (IT).

La revisione delle Norme del TC10 sull’Esafluoruro di Zolfo avverrà tenendo anche in considerazione quanto riportato sia nel Technical Report IEC 62271-303 (High-voltage switchgear and controlgear: Use and handling of sulphur hexafluoride) prodotte nel Luglio 2008 del SC17A che nella Brochure CIGRE 276 (2005). Si terrà inoltre conto del Rapporto dell’Ottobre 2010, preparato in ambito della Commissione Europea “Preparatory study for the Review of Regulation (EC) No 842/2006 on certain fluorinated greenhouse gases – Appendix A and B).

Inoltre, è stata confermata la proposta della Segreteria Italiana (Prof. Massimo Pompili e Mr. Vander Tumiatti) di mantenere le Norme dell’IEC sul PCB, in quanto tale problema non risulta ancora risolto a livello mondiale e tali Norme potranno essere di notevole aiuto al Group PEN (PCB Elimination Network) dell’UNEP (United Nations Environment Programme), recentemente avviato per guidare la fase applicativa che prevede l’eliminazione del PCB a livello mondiale entro l’anno 2028.

Non è stata invece accolta la proposta italiana di includere nella presente revisione della Norma IEC 60422 (Mineral insulating oils in electrical equipment – Supervision and maintenance guidance) un limite massimo per il DBDS eventualmente presente in accordo con la Brochure CIGRE 378. Ricordiamo che sia deve soprattutto all’Italia (SEA MARCONI TECHNOLOGIES e TERNA SpA), la scoperta inaspettata di tale additivo antiossidante che purtroppo ha causato, ed ancora è causa, di numerosi guasti catastrofici a livello mondiale di trasformatori e reattori di compensazione nei sistemi di generazione, trasporto, distribuzione e utilizzo di energia. Il tema è stato oggetto di due Giornate di Studio CEI svoltesi nel 2007 – grazie al supporto di TERNA SpA e SEA MARCONI TECHNOLOGIES – che hanno visto una grande adesione da parte dei tecnici ed ingegneri del settore elettrico italiano. Tale scoperta italiana, principalmente dovuta al Dr. Vander Tumiatti della SEA MARCONI TECHNOLOGIES ed al Dr. Fabio Scatiggio di TERNA SpA, è stata poi condivisa a livello mondiale, sia in ambito IEC che ASTM, che IEEE, che CIGRE e DOBLE.

Nel corso della prossima Riuni­one del CT10 del CEI (Ottobre 2011) si esamineranno le soluzioni possibili per introdurre almeno a livello italiano limiti per il contenuto di DBDS negli oli isolanti di macchine elettriche in esercizio, in accordo con le norme e le pubblicazioni internazionali.

Un ulteriore e specifico contributo dei delegati italiani è stato fornito dal dott. Riccardo Maina (laboratory manager di SEA MARCONI) in qualità di convenor dei IEC TC 10 WG 33 “Thermal life evaluation of insulating paper” e 34 “Analysis of dissolved and suspended metals” per aver esposto lo stato delle attività realizzate dai gruppi di lavoro finalizzate alla stesura dei CD Committee Draft (IEC TC 10 WG 33) ed al TR Technical Report (IEC TC 10 WG 34) che a breve verranno inviati ai comitati nazionali per i commenti.

IEC TC10 PLENARY MEETING 2011 – BURGHAUSEN (GERMANIA)/referenze norme e leggi

Foto 3 – 2011 TC10 Plenary Meeting. Da sinistra a destra: Un Rappresentante della WACKER SILICONES (Germania) che assieme al Comitato Tedesco ha ospitato il TC10 Meeting, Mr. Charles Jaquemart (IEC CO), Mr. Massimo Pompili (IEC TC10 Secretary), Mr. Ray Bartnikas (IEC TC10 Chairmen), e Mr. Vander Tumiatti (IEC TC10 Assistant Secretary).

IEC TC10 PLENARY MEETING 2011 – BURGHAUSEN (GERMANIA)/referenze norme e leggi

Foto 2 – 2011 TC10 Plenary Meeting. Da sinistra a destra: Mr. Charles Jaquemart (IEC CO), Mr. Ray Bartnikas (IEC TC10 Chairmen), Mr. Massimo Pompili (IEC TC10 Secretary) e Mr. Vander Tumiatti (IEC TC10 Assistant Secretary).

 

IEC TC10 PLENARY MEETING 2011 – BURGHAUSEN (GERMANIA)/referenze norme e leggi

Foto 4 – 2011 TC10 Plenary Meeting. Delegati delle NCS


Related Post

0 Comments

Leave a Message

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name*

Website

Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>